Autore: lisa

BANDO SMART MONEY

L’incentivo Smart Money è rivolto alle startup innovative che intendono sfruttare i servizi specialistici e il know-how qualificato dei rappresentanti dell’ecosistema dell’innovazione per definire il loro progetto imprenditoriale e prepararsi per il lancio sul mercato.

Smart Money ha l’obiettivo di facilitare l’incontro tra startup innovative e la rete degli incubatori e degli altri soggetti abilitati per rafforzare la presenza delle startup in Italia e supportare le potenzialità delle imprese innovative in difficoltà nell’affrontare l’emergenza epidemiologica da COV1D-19.

Le imprese che si trovano nella fase iniziale della loro attività possono richiedere un contributo a fondo perduto per sostenere l’acquisto dei servizi forniti dagli enti abilitati, come ad esempio incubatori, acceleratori, organismi di ricerca ed innovation hub.
Inoltre, dopo aver completato il piano di attività ammesso alle agevolazioni, le startup possono richiedere un secondo contributo a fondo perduto se sono presenti enti abilitati, investitori qualificati o business angels che abbiano fatto investimenti in equity nel capitale sociale.

Promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestito da Invitalia,
l’incentivo ha una dotazione finanziaria di 9,5 milioni di euro.

Download scheda di sintesi

CREDITO D’IMPOSTA SANIFICAZIONE

Con il decreto “Cura Italia”, è stato introdotto a favore degli esercenti attività d’impresa, arte o professione un credito di imposta pari al 60% delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro necessari al contenimento dell’epidemia (art. 64 del dl 18/2020).

Saranno agevolate le spese per un importo massimo per singolo beneficiario pari a 60.000 il credito d’imposta per la sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione spetterà nella misura del 60 per cento delle spese ammissibili sostenute, ove l’ammontare complessivo delle stesse sia inferiore o uguale a 100.000 euro. Diversamente, nel caso in cui dette spese siano superiori a tale ultimo importo, il credito spettante sarà sempre pari al limite massimo di 60.000 euro.

Download scheda di sintesi

CREDITO D’IMPOSTA PUBBLICITÀ 2021

Con la legge 81 del 2019 è stato rifinanziato e reso permanente il Bonus Pubblicità che consente di ottenere un’agevolazione in credito di imposta sulle spese sostenute per gli investimenti pubblicitari su quotidiani. La legge di Bilancio 2021 ha rifinanziato al norma per il 2021 e 2022 escludendo però TV e Radio.

Beneficiari:

Il credito d’imposta potrà essere richiesto non solo dalle imprese (a prescindere dalla forma giuridica), da Enti non commerciali, ma anche dai lavoratori autonomi, intendendo per tali, anche i professionisti sia senza Albo che con Albo.

Download scheda di sintesi

DIGITAL TRANSFORMATION INVITALIA 2020

Il Decreto direttoriale 9 giugno 2020 disciplina l’intervento agevolativo sulla Digital Transformation istituito all’articolo 29, commi da 5 a 8, del Decreto crescita, finalizzato a sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese attraverso la realizzazione di progetti diretti all’implementazione delle tecnologie abilitanti individuate nel Piano Nazionale Impresa 4.0 nonché di altre tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

Download scheda di sintesi

BONUS CHEF

La manovra di bilancio 2021 ha istituito il nuovo “bonus Chef”, un credito d’imposta in favore dei cuochi professionisti che copre fino al 40% delle spese sostenute nel periodo 1° gennaio 2021 – 30 giugno 2021 per l’acquisto di:

  • macchinari di classe energetica elevata per la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la cottura dei prodotti alimentari;
  • strumenti e attrezzature professionali per la ristorazione;
  • partecipazione a corsi di aggiornamento professionale.

Il bonus spetta nel limite massimo di 6.000 euro ed è utilizzabile in compensazione in F24; in alternativa, può essere ceduto a terzi, inclusi istituti di credito e finanziari.

Download scheda di sintesi

BANDO INAIL 2021

Contributo a fondo perso fino al 65% e massimo euro 130.000,00 per investimenti in materia di sicurezza

Obiettivi del bando

L’ Inail finanzia con contributi in conto capitale a fondo perso le spese sostenute con l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro. Per “miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro” si intende il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti e riscontrabile, ove previsto, con quanto riportato nella valutazione dei rischi aziendali.

Download scheda di sintesi

Vuoi parlare con noi di un tuo progetto di investimento o una tua idea?

Rimani in contatto con noi, le nostre news, ispirazioni e eventi.

Logo MT CONSULTING

SEDE DIREZIONALE


MT CONSULTING
Via Vincenzo Monti 47
201237 Milano (MI)
Italy
P.IVA 08061090968

SEDE OPERATIVA


MT CONSULTING
Dott.ssa Miriam Tirinzoni
Via Forestale 32
23017 Morbegno (SO)
Italy


© MT CONSULTING. All rights reserved.